Logo Macerata Musei
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
 

Pittori d'oggi

Macerata, Pinacoteca Comunale, 20 Dicembre 1959 - 3 Gennaio 1960

 
La Mostra, curata dalla Brigata "Amici dell'Arte" in collaborazione con i collezionisti di opere d'arte in prestito, espone le opere dei pittori contemporanei di vecchia e nuova generazione, di ogni nazione e scuola. La mostra è dedicata ad Osvaldo Licini, morto nel 1958, e la presentazione del catalogo scritta da G.Binni celebra il pittore scomparso. Tra gli artisti partecipanti Afro Basaldella, Allen Luis, Balla Giacomo, Birolli Renato, Bonifazi Virgì, Borsato Renato, Bozzolini Silvano, Burattin Rinaldo, Campigli Massimo, Cantatore Domenico, Capogrossi Giuseppe, Carrà Carlo, Ciaurro Ilario, Conti Primo, Corpora Antonio, Dania Luigi, Delaunay Sonia, De Pisis Filippo, Diamanti Adalberto, Dufy Raoul, Felici Giuseppe, Ferrajoli, Finzi Ennio, Frunzo Vincenzo, Glasbergen Lydi, Grozz George, Guidi Virgilio, Kortokraks Rudolf, Legnani Anselmo, Leppien Jean, Leti Trotta Flora, Licata Riccardo, Licini Osvaldo, Lurcat Jean, Mafai Mario, Magnelli Alberto, Magri Tilli Paolo, Marcucci Mario, Marinelli Manlio, Massetani Lamberto, Menzio Francesco, Montesi Aldo, Monti Vincenzo, Morandi Giorgio, Music Antonio, Nebel Otto, Nold Emil, Paolucci Enrico, Peschi Umberto, Picabia, Pirandello Fausto, Poliakoff Serge, Prampolini Enrico, Ricci Nino, Roma Gina, Rosai Ottone, Rouault George, Russo Giuseppe, Saetti Bruno, Santomaso Giuseppe, Sclavi Ezio, Severini Gino, Sironi Mario, Soffici Ardengo, Soldati Anastasio, Spaziani Corrado, Tamburri Orfeo, Tomassetti Eraldo, Tosi Arturo, Turcato Giulio, Tulli Wladimiro, Viani Lorenzo, Vigo Fiamma, Wols, Zao Wouki, Zoren. In catalogo sono riprodotte alcune opere: "Il chierico" di Lorenzo Viani, "Notturno 1955" e "Amalasunta 1948" di Osvaldo Licini, "La beccaccia" di De Pisis, "Marina" di Carlo Carrà, "Composizione" di Balla, "Train interplanetair" di Leppien Jean, "Il Po" di Menzio Francesco," Fiori" di Ennio Morlotti,"Natura morta" di Fausto Pirandello, "Tensioni cosmiche" di Prampolini, "Composizione" di Poliakoff Serge, "Composizione" di Magnelli Alberto, "Composizione" di Licata Riccardo, "Orto cinese" di Turcato Giulio, "Valseriana" e "Paesaggio del lago di Iseo" di Tosi Arturo, Arturomposizione" di Soldato Arnaldo, "Veduta di Collescipoli" di Soffici Ardengo, "Necropoli" di Birolli Renato, "Composizione 1951" di Afro Basaldella, "Al Caffè" di Rosai, "Il mare" di Massimo Campigli, "Finestra" di Sntomaso Giuseppe, "Composizione" di Corpora Antonio, "Composizione" di Gino Severini, "Spazio llirico" di Finzi Ennio, "Barche a Pellestrina" di Music, "Composizione" di Wolf, "Nudo" di Cantatore Domenico, "Natura morta" di Paolucci Enrico, "Notturno veneziano"di Aldo Burattin, "Testa" di Legnani Anselmo, "Città distrutta n. 2" di Zoren, "Polarizzazione" di Vigo Fiamma, "Viaggio" di Wladimiro Tulli, "Nella Baia" di Marinelli Manlio, "Pittura n.111" di Ferraioli Tonino, "Balcone" di Monti Vincenzo,"Pittura" di Ricci Mario, "La città" di Dania Luigi, "Figura" di Luigi Giuseppe, "Composizione" di Umberto Peschi. Le opere esposte sono in tutto 83, una per artista; le opere di Osvaldo Licini esposte sono invece tre. La mostra si svolge dal 20 Dicembre 1959 al 3 Gennaio 1960 presso le sale della Pinacoteca Comunale di Macerata. (cfr. catalogo mostra "Pittori d'oggi").