Logo Macerata Musei
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
  
 

Apparecchiatura dello storico archivio fotografico Carlo Balelli

 
Antico studio fotografico di Carlo Balelli
Antico studio fotografico di Carlo Balelli
Si impreziosisce il Fondo Balelli della biblioteca Mozzi-Borgetti. La Giunta comunale, infatti, con un'apposita delibera, ha autorizzato l'acquisto delle attrezzature fotografiche d'epoca, strumentazione ottica e libri del fondo Balelli di proprietà del fotografo maceratese Dante Mariotti che da tempo ha cessato la sua attività.
  Si tratta di un importante ampliamento del fondo già in possesso del Comune che lo acquisì negli anni Settanta e che è costituito da positivi e negativi in bianco e nero e a colori e da lastre negative, per un totale di 6.205 unità.
  Un ricco patrimonio di immagini fotografiche oggetto di continui studi e opere di valorizzazione attraverso cui si può ricostruire non solo la storia dell'attività fotografica dei Balelli, ma anche quella di un'epoca e soprattutto del territorio.
  L'archivio è stato raccolto dal fotografo Carlo Balelli, nato a Novara ma vissuto quasi sempre a Macerata e attivo in questa città dalla fine degli anni Venti fino al 1970. In esso sono confluite anche le fotografie realizzate dal padre Alfonso mentre sono andate tutte perdute quelle realizzate dal nonno Carlo il cui studio fotografico iniziò l'attività a  Macerata a partire dalla metà del secolo scorso.