Logo Macerata Musei
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
  
 

Musei Palcoscenico Marche

Palazzo Buonaccorsi, 24 giugno 2011

 
Musei Palcoscenico Marche a Palazzo Buonaccorsi

Le Vent Noir (coreografie e regia Susanna Beltrami)

REGIONE MARCHE / Assessorato ai Beni e alle Attività Culturali

INTERNATIONAL COUNCIL MUSEUM / Coordinamento Regionale ICOM MARCHE

AMAT / Associazione Marchigiana Attività Teatrali

MIBAC / Ministero per i Beni e le Attività Culturali

in collaborazione con

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche

Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle Marche

Comuni di Ancona, Ascoli Piceno, Camerino, Fabriano, Fermo, Jesi, Macerata

Montefortino, Pesaro, Ripatransone, Urbania, Urbino


MUSEI PALCOSCENICO MARCHE

i Musei delle Marche e la Memoria

in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia


Venerdì 24 giugno alle ore 21.15 a Palazzo Buonaccorsi Le VENT NOIR, spettacolo di danza di e con Susanna Beltrami. L'evento rientra nella nuova stagione teatrale "Musei Palcoscenico Marche" nata dalla collaborazione tra Regione Marche, ICOM, AMAT e MIBAC in occasione dei 150 anni dell'unità d'Italia.

Il cartellone di "Musei Palcoscenico Marche" propone di valorizzare il patrimonio culturale a partire dai musei, intesi non come semplici contenitori, ma come luoghi capaci di creare cultura. E così che il linguaggio narrativo del teatro, la parola e la danza provano a declinarsi nella comunicazione museale. Il pubblico del teatro diventa pubblico del museo e viceversa.

LE VENT NOIR

coreografie e regia Susanna Beltrami

musiche Sandro Dandria

interpreti Matteo Bittante e Compagnia Susanna Beltrami

Lara Viscuso, Fabrizio Calanna, Cristian Cucco, Floriana Battista Francesco Pacelli, Alice Carrino, Giulia Murgianu

maitre du ballet Matteo Bittante

produzione DanceHaus Susanna Beltrami


È il vento, elemento tanto distruttivo quanto generatore, il principio fondante del nuovo spettacolo di Susanna Beltrami. Come un paesaggio desertico, mai uguale a se stesso, perché costantemente costruito e prontamente cancellato

da improvvise tempeste; così in scena, tutto è creato per essere, allo stesso tempo, distrutto. La tempesta si placa solo quando viene prevaricata dal potere delle rêveries: immagini dell'intimità, legate ai ricordi, alle proiezioni mentali, alle percezioni, al riaffiorare di una sensazione, di un'emozione già vissuta, di un racconto. Un percorso che trova il suo compimento finale nelle fonti del riposo, gli anfratti, gli angoli, le tane dell'anima, che si esprimono tramite il concetto della Casa. Le vent noir indaga attraverso il corpo, la gestualità e la creatività, importanti temi psicanalitici e filosofici, una sorta di trattato concepito tra pensiero e azione, tra parola e gesto, tra intuizione e realizzazione. Il lavoro nasce e vive non su un palco, ma all'interno delle stanze di DanceHaus Susanna Beltrami, spazio concepito e realizzato come una vera e propria "casa della danza". Per questa caratteristica lo spettacolo non è fruibile passivamente da un'unica prospettiva frontale, ma "chiede" al pubblico di partecipare attivamente a ciò che succede in scena, seguendo il percorso suggerito dai danzatori e scegliendo il punto di vista di osservazione.


BIGLIETTI 8 euro, 6 euro ridotto aventi diritto presso i Musei

INFO E PRENOTAZIONI Amat 071 2072439 www.amat.marche.it Biglietteria dei Teatri 0733 230735

Biglietteria Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi 346 3778838, aperta dalle ore 20