Logo Macerata Musei
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
  
 

Visite guidate alla mostra "La collezione Bonfigli e le origini della pinacoteca civica"

Palazzo Buonaccorsi, 30 dicembre 2011 - 7 e 8 gennaio 2012

 
manifesto

Appuntamenti al Museo

Prosegue nelle sale dei Musei civici di palazzo Buonaccorsi la mostra La collezione Bonfigli e le origini della Pinacoteca civica, dedicata alle origini della Pinacoteca, risalenti all'anno 1860, e alla figura del suo fondatore, il pittore e architetto Antonio Bonfigli.

L'esposizione rientra nell'ambito di Grand Tour Cultura, il programma della Regione Marche,  promosso in collaborazione con le associazioni professionali Aib, Anai e Icom delle Marche, a conclusione delle celebrazioni per il centocinquantesimo dell'Unità d'Italia.

Per le giornate del 30 dicembre,  del 7 e 8 gennaio sono state organizzate, rispettivamente alle 17, alle 11.30 e alle 16, tre viste guidate gratuite che verranno svolte dalle curatrici della mostra.

L'istituzione a Macerata di una vera e propria "Pinacoteca patria" è stata determinata, come noto, dal lascito del cavalier Bonfigli, ritratto dal noto pittore anconetano Francesco Podesti (Ancona 1800 - Roma 1895), opera  in esposizione, così come quelle provenienti da donazioni precedenti, ad esempio, del bibliofilo Tomaso Maria Borgetti, risalente all'anno 1835.

  Nella piccola, ma preziosa, collezione di dipinti di questo religioso si annoverano tra gli altri il Cristo alla colonna (opera ritenuta da Longhi copia da un originale perduto del Caravaggio), la splendida marina con pescatori o il quadro di piccole dimensioni raffigurante il Sogno di San Giuseppe opera riferita a Luca Giordano. Alla collezione del fondatore Bonfigli appartengono il pregiato ritratto su rame di Carlo Maratti  così come i due dipinti con frutta su fondo scuro, che per questa costante compositiva e per la sostanziale affinità del trattamento pittorico, appaiono convincentemente opera di una stessa mano, recentemente ricondotta alle opere del tedesco Christian Berentz (Amburgo, 1658 - Roma, 1722), virtuoso, lucido e freddo apparatore di nature morte con cristalli, animali e frutta.

La mostra rimarrà aperta fino al prossimo 10 gennaio e sarà visitabile tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 (chiuso il lunedì e il 25 dicembre, domenica 1 gennaio 15 -18)


PROROGATA FINO AL 12 FEBBRAIO 2012

CON APERTURA SU RICHIESTA


APPUNTAMENTI AL MUSEO

venerdì 30 dicembre ore 17.00

sabato 7 gennaio ore 11.30

domenica 8 gennaio ore 16.00


ORARI MOSTRA da martedì a domenica ore 10.00 -18.00. 

Aperto il 26 dicembre e il 2 gennaio ore 10.00-18.00

Aperto il 1 gennaio ore 15.00 -18.00.

Chiuso il 25 dicembre.


INFO  0733 256361 | pinacoteca@comune.macerata.it