Logo Macerata Musei
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
  
 

INFORMAZIONI e ORARI della RETE MACERATA MUSEI

MacerataMusei

 

BIGLIETTO UNICO MACERATA MUSEI e MOSTRA

Palazzo Buonaccorsi

Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche

Museo della Carrozza e Arte del Novecento

Sferisterio

CityTour: Torre dell’Orologio, Museo Palazzo Ricci- Arte Italiana del Novecento, Sale antiche della Biblioteca Mozzi Borgetti

Il biglietto è valido 10 giorni dal giorno della sua emissione.


INTERO euro 10


RIDOTTO A) euro 8

visitatori da 20 a 25 anni, possessori di tessera FAI, TOURING CLUB ITALIANO, COOP Alleanza 3.0, ITALIA NOSTRA  e insegnanti.


RIDOTTO B) euro 5

gruppi min 15 persone - max 25

gruppi scolastici min 15 persone - max 30

possessori Recanati Card e Pesaro Card


RIDOTTO Macerata euro 3

residenti Città di Macerata


RIDOTTO Area sisma euro 3

residenti nell’area del cratere


GRATUITO euro 0

0-19 anni; soci ICOM; i giornalisti muniti di regolare tesserino; le persone disabili e l’accompagnatore; i possessori della Card McCULT



CARD McCULT euro 3

Riservata ai residenti di Macerata e provincia.

Vantaggi: ingresso gratuito tutto l’anno, eventi e iniziative culturali, acquisti bookshop, news.



BIGLIETTERIE

Palazzo Buonaccorsi -Via Don Minzoni 24 

Sferisterio - Pizza Nazario Sauro

Da martedì a domenica dalle 10 alle 18 / lunedì chiuso

La biglietteria chiude 30 minuti prima dell’orario indicato


Info per convenzioni e altre combinazioni di visita della rete civica di Macerata Musei: 

www.mostralottomarche.it

www.italytolive.it

info@italytolive.it
Tour delle città lottesche  Recanati, Monte San Giusto, Mogliano, Cingoli, Osimo, Loreto, Jesi, Ancona  info@italytolive.it

 

Info
www.mostralottomarche.it  www.sistemamuseo.it info@maceratamusei.it  macerata@sistemamuseo.it  

 +39 0733.25.63. 61 – 0733.27.17.09


GRUPPI

 

VISITE GUIDATE GRUPPI

 

Mostra

durata: 1 ora / italiano ¤ 80 / lingua ¤ 100

fino a 25 persone

 

Palazzo Buonaccorsi

d urata 50 minuti / italiano ¤ 60 / lingua ¤ 80

fino a 25 persone

 

Sferisterio

d urata 40 minuti / italiano ¤ 50 / lingua ¤ 80

fino a 25 persone

 

Palazzo Buonaccorsi + Sferisterio

d urata 1 ora e 30 minuti / italiano ¤ 90 / lingua ¤ 110

fino a 25 persone

 

Palazzo Buonaccorsi + Sferisterio + mostra

d urata 2 ora circa / italiano ¤ 110 / lingua ¤ 130

fino a 25 persone

 

info e prenotazioni su info@italytolive.it - www.italytolive.it

 

SCUOLE

Ingresso gratuito per gruppi scolastici - da 15 a 30 alunni- che usufruiscono di visita guidata o attivit à didattica

 

A. VISITE GUIDATE MOSTRA

d urata 1 ora /   ¤ 60

fino a 30 persone e 2 docenti accompagnatori

per le scuole della citt à di Macerata e comuni dell’area sisma / ¤ 50

 

B . Visita guidata mostra + laboratorio didattico*

durata 1 ora e 30 minuti / ¤ 5

fino a 30 persone, minimo 15

* vedi proposta didattica   scheda allegata o www.italytolive.it

http://www.mostralottomarche.it/

 

C . Visita guidata Palazzo Buonaccorsi e Sferisterio

durata 1 ora e 30 minuti / ¤ 5

fino a 30 persone, minimo 15

 

D. Visita guidata Museo della Carrozza

d urata 1 ora /   ¤ 60

fino a 30 persone e 2 docenti accompagnatori

per le scuole della citt à di Macerata e comuni dell’area sisma / ¤ 50

 

Info per convenzioni e per a ltre combinazioni di visita della rete civica di Macerata Musei

info@italytolive.it www.italytolive.it www.mostralottomarche.it

 

TOUR delle citt à lottesche

Recanati, Monte San Giusto, Mogliano, Cingoli, Osimo, Loreto, Jesi, Ancona

info@italytolive.it

 

   

Lorenzo Lotto, il richiamo delle Marche / SPECIALE SCUOLE

 

B. Visita esperenziale

durata 1 ora e 30 minuti / ¤ 5 ad alunno (minimo 15, massimo 30 partecipanti)

percorso in mostra con brevi attività ludiche e/o pratiche

 

Scuola dell’infanzia

 

·   LO ZOO IN FUGA / Animali e dintorni

Animali, ma…dove siete? Passeggiando all’interno della mostra su Lorenzo Lotto vediamo tantissime opere nelle quali si scorgono, intravedono o nascondono animali. Racconti di animali si susseguono e ci fanno volare verso paesi lontani ma al contempo vicini grazie a un suono, a un tocco, a un profumo, ad una imitazione! Un cammello nel deserto dalla pelliccia morbidissima, un leone che “grida” dalla zampa ferita, un bue e un asinello in attesa, una lucertola in posa e poi…

Toh, un gatto! Eccolo! Ultimo atto: inaspettatamente ci si reca all’interno della esposizione delle carrozze e anche lì…i cavalli dove sono? Non ce ne va bene neanche una…tutti spariti!

 

·   l’arte che ci arruffa i capelli / La natura e i suoi elementi Chiudete gli occhi davanti queste opere. Chiudere gli occhi? Eh, sì! Arriva un venticello fresco ma non serrate le finestre su quest’arte, anzi…aria fresca significa che qualcuno all’improvviso arriverà! Questi personaggi che provengono dal cielo, chissà come si divertono a far svolazzare le loro vesti, spelacchiare le chiome degli alberi, gonfiare ali di uccelli e arruffare i nostri capelli! C’è una bellissima donna vestita di blu, ci sono nuvole gonfie di zucchero a velo ci sono nastri e ninnoli che tintinnano. Muniamoci di ventilatore…il divertimento è assicurato! Se passiamo in laboratorio saremo in grado di creare una “macchina aerea” da regalare al Lotto…chissà che non facciamo divertire anche quel musone!


Scuola primaria

 

·   IO E LA MIA STANZA / San Girolamo e il suo studio

Un percorso che parte da un’opera: San Girolamo nello studio. Un viaggio immaginifico che metterà in relazione ciò che vediamo e ciò che siamo. Che sta facendo Girolamo, e cosa faccio io quando sono nella mia stanza gingillandomi tra le mie cose? Questo è il punto di partenza e di arrivo perché se la fantasia si attiva magari grazie a una foto, una cartolina, un piccolo gioco dismesso, allora il viaggio diventa avventurosissimo! Avete presente “Nel paese dei mostri selvaggi”? Beh, ve lo racconto e noi faremo altrettanto. Ogni oggetto apparentemente vecchio, obsoleto, inutile sarà la chiave per dare il senso alla traversata su questo mare di creatività…E poi in laboratorio: toc toc...è permesso? Costruiamo una stanza delle meraviglie, personalizzata con molteplici materiali colorati e condita dalla nostra fantasia.


·   Il TACCUINO DELLE COSE PERDUTE E DELLE OCCASIONI PERSE / Lorenzo Lotto e il suo libro di spese diverse

All’interno della sacca di un artista viandante importante come Lorenzo Lotto, tra tanti pigmenti colorati, tele, pennelli, bottiglie di solventi, troviamo un libercolo colmo di appunti: il suo brogliaccio. Aneddoti di viaggio, schizzi, antiche ricette segrete dei colori e tragitti descritti con meticolosità: ecco che Lorenzo si racconta attraverso questo documento importante e ce lo fa arrivare a noi! Come affrontare un lungo cammino, le città vissute e lasciate, incontri imprevisti e poi l’arrivo nelle Marche! Qui appunti colorati e segnalati attraverso peripezie e preoccupazioni: insomma il diario segreto di un grandioso artista! Adesso tocca a voi: prepariamo un libro antico con disegni, ricette, schizzi di paesaggi, ricette…fotocopie o disegni possono essere inseriti dentro questo catalogo di viaggio, compresi fiori secchi schiacciati e biglietti dell’autobus usati.

 

·   L’8 VOLTAFACCIA / Ritratto e autoritratto

Uno specchio, ma a che serve? Guardatevi un po’. Poi guardate i mille volti che si affacciano da queste finestre artistiche. R i t r a t t o. Ma cos’è? Dovete sapere che in questo periodo (si chiama Rinascimento) tanti artisti si dedicarono allo studio delle forme e delle proporzioni del corpo umano e quindi anche del viso mediante veri e propri studi anatomici, al fine di riprodurli con realismo. La Teoria delle proporzioni umane, fondata su principi geometrici e misure matematiche, era difficilmente applicabile nella pratica poiché, come costatava Dürer, il contorno che delimita la figura umana non può essere disegnato con il compasso e il righello. Era dunque necessario studiare ma anche, come faceva Lotto, guardare dentro le persone! E allora dai, riprendete lo specchio, un foglio di plastica trasparente e fate subito un autoritratto. Fatene un secondo e un   terzo se volete, ma soprattutto lavorate con le trasparenze…vogliamo vedere come siete fatti dentro!

 

Scuola secondaria di primo e secondo grado

·   LA SOLITUDINE TRA NOI / Lotto e il sentimento nell’arte

San Girolamo, una leggenda, una vita di un uomo ai confini del silenzio. Lui un emblema, come tanti altri personaggi, di coloro che decidono di vivere la solitudine come momento spirituale.  Spingere l’animo tra le cose celesti, come scrive  Petrarca . È la felicità d’esser solo, l'ozio sereno di chi da un “posto di vedetta” osserva dall’alto gli altri affannarsi. Tanti volutamente la ricercano come mezzo per ritrovarsi. La solitudine è una condizione positiva, ma come diventa spietata se è costretta! Non voglio stare solo! Aiuto! Eppure questa condizione serve… cerchiamola, ma dove? Da Lotto alle opere di tutti i tempi:   giochi di carte in un piccolo momento conclusivo tra Munch, Fattori e Hopper.

 

·   GLI ENIGMI E LA SEGRETEZZA DELLE COSE / I significati nascosti nell’arte

Il ritratto spesso non basta! La psicologia umana si scova attraverso le piccole cose. Almeno così, Lorenzo Lotto ci racconta: grandi o piccoli personaggi, innamorati di qualcuno o ricchi commercianti, figure mistiche o laiche. Occhio al particolare, mi raccomando! È nel particolare che tutto muta e tutto prende sapore. Il pittore, l’artista in genere, scruta quel che gli altri non vedono. Ma voi non siete persone qualsiasi, la sensibilità deve essere affinata ed educata, quindi scoviamo e sveliamo i segreti di questo grande maestro del dettaglio occulto, come tanti altri artisti della sua epoca.